Si è svolta il 27 ottobre a Forlì presso lo IAT HUB di P.zza Saffi, 8 (Galleria del Municipio) la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2022 della nostra guida. Erano presenti e sono intervenuti (nella foto, da sinistra): Antonio Bassini (Medico Veterinario Clinica Porta Schiavonia, Forlì), Domenico Chiericozzi (Direttore Città a 4 Zampe), Giuseppe Petetta (Assessore al Benessere Animale del Comune di Forlì), Simona Buda (Titolare Robinson Pet Shop), Mara Basilico (Mini Rouge Allevamento Labrador Retriever, Forlì), Stefano Cavina (Responsabile Formazione Centro Cinofilo Dog Galaxy, Istruttore e Educatore Cinofilo, Forlì).

Il progetto editoriale, che gode del Patrocinio del Comune di Forlì, si propone come un punto di riferimento sia per chi ha già un amico a 2 e 4 zampe e sia per chi intende averlo, con l’obiettivo di fornire un quadro esaustivo d’insieme su tutto ciò comporta fare in termini di corretta gestione sanitaria, comportamentale e sociale dell’animale, in particolare cane e gatto, affidando i vari argomenti alla penna dei professionisti del settore che lavorano sul territorio.

La pubblicazione, uscita per la prima volta a Forlì nel 2021, ha cadenza annuale ed è disponibile gratuitamente in tantissimi luoghi pubblici e privati della città e presso i numerosi partner dell’iniziativa tra cui Robinson Pet, il Centro Cinofilo Dog Galaxy, la Clinica Veterinaria Porta Schiavonia e molti altri. Per gli amanti del digitale è possibile effettuare il download della guida sul sito guidacitta4zampe.it 

Tac per animali a Forlì-Cesena. Tra gli approfondimenti della nuova edizione, in apertura la Guida dedica ampio spazio alla principale novità dell’anno, per la provincia di Forlì-Cesena, ovvero l’installazione presso la Clinica Porta Schiavonia di Forlì di una nuova e moderna TAC ( Tomografia Assiale Computerizzata). 

Le dichiarazioni.

“Voglio ringraziare tutti gli attori che sono all’interno della guida. Come amministrazione sosteniamo per il secondo anno questa guida con il patrocinio. Si tratta di una guida che fornisce consigli di varia natura ma soprattutto un supporto e un sostegno a chi ha un Pet o chi lo vuole – ha dichiarato Giuseppe Petetta, Assessore al Benessere Animale del Comune di Forlì. Mi piace ricordare e ringraziare in questa sede le associazioni di volontariato che sono un grande supporto per l’Amministrazione che diversamente non riuscirebbe a portare avanti tante iniziative e attività. Ognuno di noi sta facendo la propria parte, le attività, i professionisti, i medici, le istituzioni. Stiamo collaborando tanto anche con l’Ausl Veterinaria. Nel 2022 abbiamo messo a norma canile e gattile in via Bassetta con un investimento di 250 mila euro per rinnovare le strutture. L’amministrazione sotto questi aspetti è sensibile, e sensibilizzata”.

Tra gli obiettivi della guida c’è anche quello di raccontare storie di successo. Con l’edizione 2022 è stata portata nuovamente l’attenzione sull’Allevamento Mini Rouge di Labrador Retriver di Mara Basilico, che ha dichiarato. “Ho sposato questa iniziativa perchè la maggior parte dei clienti che vengono da me sono alle prime esperienze e non sanno a chi devono rivolgersi e cosa devono fare e questa guida fornisce in tal senso tutte le informazioni più utili soprattutto per quanto riguarda l’addestramento. È una questione di ruoli, ciascuno deve occuparsi del proprio settore. La mia linea è quella di seguire lo standard di razza allevando e selezionando i soggetti più calmi ed equilibrati per una società che va sempre più veloce”.

Al centro della linea editoriale di Città a 4 Zampe c’è il tema della Salute, intesa a 360 gradi. Ha commentato così il Dott. Antonio Bassini della Clinica Porta Schiavonia. “Ci siamo sentiti subito in sintonia con Guida Città a 4 zampe, prima di tutto perché condivide con noi la passione per gli animali da compagnia, passione che traspare non solo dalle pagine della guida ma anche dalle molteplici iniziative divulgative messe in campo dalla redazione. In secondo luogo perché Guida Città a 4 zampe non si ferma a un semplice opuscolo ma è un progetto vero e proprio, e come tale implica la costruzione di una rete di proficua collaborazione in ambito cittadino che coinvolge l’Amministrazione Comunale e le realtà pubbliche, private e di volontariato presenti sul nostro territorio. E infine perché questo progetto procede step by step e in soli tre anni ha lavorato sodo e fatto molta strada, come noi”.

Per rispondere alle sempre nuove esigenze dei piccoli amici a 2 e 4 zampe la Clinica Porta Schiavonia, già disposta su due piani, è stata ulteriormente ampliata per il Blocco chirurgico, la palestra di Fisioterapia e Riabilitazione, il Laboratorio e l’Area Degenza.

“Il nostro punto di forza è la squadra – spiega il Dott. Bassini -. Ai due soci fondatori si sono progressivamente affiancati dieci medici e tecnici veterinari, ognuno con uno specifico sapere e ambito di competenza professionale. Ora siamo orgogliosi di fornire un’ulteriore servizio all’avanguardia con la TAC (Tomografia Assiale Computerizzata) per esaminare cani e gatti, ma anche animali più piccoli come criceti e conigli, che ci auguriamo possa diventare un riferimento a livello provinciale anche e soprattutto per i colleghi veterinari”.

Non ci può essere salute se non c’è buona alimentazione. Per questo Città a 4 Zampe ha stretto una partnership di grande valore con Robinson Pet Shop. “Città a 4 Zampe ci è piaciuta fin da subito per i contenuti che sono innovativi e diversi dal solito e perché sposa in tutto e per tutto per quello che cerchiamo piano piano di diffondere da vent’anni come educazione al cittadino e del cliente – ha dichiarato Simona Buda, titolare di Robinson Pet Shop. La nostra mission non è vendere prodotti a scaffale ma è quella di spiegare cosa c’è dietro ad ogni prodotto singolo che proponiamo. L’alimentazione per noi è fondamentale per il benessere dei nostri amici animali così piano piano ci siamo trasformati in una catena etica. Ce l’abbiamo fatta, non è stato facile, abbiamo fatto scelte coraggiose perché non è facile togliere certi marchi dagli scaffali. All’inizio il cliente rimane spiazzato ma l’effetto ci ha ripagato e ci paga, perché il cane sta bene e il cliente torna soddisfatto.

Con dodici punti vendita e uno shop online oggi Robinson Pet è la più grande catena etica in Romagna nella vendita di alimenti e accessori per animali domestici. A differenza della grande distribuzione organizzata, si definisce catena etica perché apre dialoghi e stringere rapporti con il territorio.

“Oltre al tema dell’alimentazione – ha poi aggiunto Simona Buda – un’altra cosa che ci è piaciuta della guida è che spinge tanto su tutto il discorso della ecosostenibilità che deve entrare per forza al giorno d’oggi anche nei prodotti per gli animali come ad esempio il sacchettino biodegradabile, la lettiera del gatto, i giochi, e ad esempio le cuccette in stoffa fatte con il riciclo della plastica”.

Il corretto inserimento e della gestione del cane nel contesto familiare e in città sono due aspetti rilevanti per la Guida che a Forlì ha stretto una collaborazione importante con il Centro Cinofilo Dog Galaxy. “Siamo stati i primi ad essere stati contattati a Forlì e mi permetto anche di prendermi il merito di avere sponsorizzato molto questo progetto perchè ho pensato che sarebbe stato bello portarlo da Rimini anche a Forlì – ha detto nel suo intervento introduttivo Stefano Cavina, Responsabile del Centro Cinofilo Dog Galaxy.

Un centro dove quotidianamente si svolgono tantissime attività legate all’educazione e all’addestramento proprio  per accrescere  nei proprietari consapevolezza maggiore nella gestione dei propri cani.  Nel tempo al Dog Galaxy sono partite altre attività. Oggi è una realtà del settore che svolge attività cinofile a 360 gradi, con corsi di formazione per diverse figure professionali, Interventi Assistiti con gli Animali (Pet Therapy), allevamento di  Border Collie e Grande Bovaro Svizzero e una pensione per cani che ad oggi è uno dei servizi più importanti di cui Forlì ha sicuramente bisogno.

“Dobbiamo sempre pensare che i cani non vivono più in un contesto rurale dove se ne faceva carico l’amico o il familiare. Oggi servono reali professionisti, anche per la custodia. Se fino a quindici anni fa l’educatore cinofilo si faceva per passione e per hobby, oggi è un lavoro che deve essere fatto con professionalità, dedizione, competenze senza sottovalutare il ruolo importante della gestione perchè è vero che viviamo in una società che a oggi accetta molto di più i cani ma se vogliamo che continuino a esserlo, educare il cane e i proprietari nella corretta gestione è fondamentale. I cani per essere accettati devono essere educati, peraltro molti non sono adatti a stare all’interno del contesto urbano. L’obiettivo è avere convivenze serene per il benessere del cane stesso e per la collettività, anche per il rispetto nei confronti di coloro che sono facilmente irritabili alla loro presenza in città, quindi nel rispetto dei diritti altrui”.

La proposta di Città a 4 Zampe.

Progettare le città del futuro andando ad inserire il tema del benessere animale  anche all’interno degli obiettivi del Piano Strategico di Area Vasta Romagna.

“Siamo davvero felici di esserci anche quest’anno – ha spiegato Domenico Chiericozzi, ideatore e direttore responsabile di Città a 4 Zampe della pubblicazione -. L’Assessorato competente del Comune di Forlì ha accolto con entusiasmo il progetto sin dall’inizio, per cui non possiamo che riconfermare il nostro impegno per il 2023. Pensiamo che qui a Forlì si stia facendo davvero molto per il benessere animale. Tuttavia, come abbiamo scritto negli editoriali dell’edizione 2022, è necessario fare un ulteriore passo in avanti in tutti i principali Comuni della Romagna. Mi riferisco alla necessità, a nostro avviso inderogabile, di inserire ufficialmente il tema del benessere animale  anche all’interno degli obiettivi del Piano Strategico di Area Vasta Romagna e creare un match tra questi e le opportunità del PNRR. I tempi sono maturi anche da un punto di vista sociale e culturale. L’idea, ad esempio, che il cane debba stare in giardino con un tozzo di pane è andata via via sfumando per dare spazio a una relazione profondamente cambiata che, nella maggioranza dei casi, avviene proprio nel contesto urbano, nei borghi e sulle spiagge, dove peraltro ci sono differenti sensibilità. Per questo è molto importante che la città e le comunità si dotino di strumenti e servizi a favore di chi compie legittimamente questa scelta, quella cioè di inserire nel nucleo familiare un animale. Scelta che deve essere prima di tutto ben ponderata, poi oggetto di attenzioni specifiche, anche e soprattutto da parte delle istituzioni, per consentire un’idonea integrazione degli animali in città tutelando il loro benessere psico-fisico che, è chiaro, non può essere costituito dalla sola passeggiata. Per quanto ci riguarda faremo la nostra parte mettendo a disposizione gratuitamente al cittadino un prodotto con tante informazioni utili, idee e proposte. Un progetto editoriale che vogliamo ulteriormente migliorare ampliando il panorama e la tipologia delle collaborazioni. Un ringraziamento particolare, a questo proposito va a tutti coloro che tre anni fa hanno creduto nell’ iniziativa nonostante fosse soltanto un’idea, in particolare a Robinson Pet, il Centro Cinofilo Dog Galaxy, la Clinica Veterinaria Porta Schiavonia che hanno dimostrato un livello di professionalità e sensibilità fuori dall’ordinario”.

Le caratteristiche della Guida.

Città a 4 Zampe presso il desk informativo del Festival del Buon Vivere (edizione 2022)

“La Città a 4 Zampe – Guida Urbana per Proprietari di Pet”, free press dedicato agli animali d’affezione (96 pagine, formato pocket tascabile, editore Link Rimini), torna così in distribuzione sul territorio comunale di Forlì con la seconda edizione aggiornata dedicata al territorio per fornire ai cittadini un elenco completo dei servizi presenti in città, numeri utili, notizie e approfondimenti sul tema del benessere animale.

I contenuti forniscono inoltre informazioni utili per comprendere al meglio le dinamiche del settore e come orientarsi tra i ruoli e le competenze dei vari professionisti che operano in ambito Pet: educatori, istruttori, medici veterinari e medici veterinari esperti in comportamento animale. Non mancano ovviamente tantissimi consigli pratici come, ad esempio, cosa fare per il corretto inserimento di un cucciolo di cane in famiglia, i segreti per mantenere in salute il gatto, diritti e doveri dei proprietari.

Tra gli approfondimenti segnaliamo l’intervista al Col. Gabriele Guidi (Comandante Gruppo Carabinieri Forestale di Forlì-Cesena) con preziose indicazioni circa il contrasto all’illegalità e quella al prof. Roberto Marchesini, considerato uno dei massimi esponenti mondiali della zooantropologia (la scienza che si propone di studiare la relazione uomo-animale da una prospettiva non antropocentrica) sul delicato tema della corretta relazione con i nostri Pet.

RASSEGNA STAMPA

l Resto del Carlino (Francesca Miccoli)
Corriere Romagna (Raffaella Tassinari)

FORLÌ TODAY (Video intervista a cura di Andrea Bonavita)

Domenico Chiericozzi, direttore Città a 4 Zampe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *